Pesca in Puglia

Ricchi di pesce di ogni varietà e specie i mari che circondano la Puglia, sono da millenni una delle risorse alimentari per i popoli che ne anno abitato le coste e l’entroterra, ed oggi tale ricchezza rappresenta un attrattiva notevole per gli amanti della pesca subacquea e sportiva, nonché dei tanti appassionati delle immersioni, che nei fondali del mare pugliese possono scoprire incantevoli paesaggi marini.

Ogni giorno nei porti delle grandi e piccole cittadine affacciate sui mari Ionio e Adriatico approdano i grandi pescherecci e le piccole imbarcazioni dei pescatori, che riversano il frutto delle loro fatiche sul molo, dove il pesce viene venduto al momento o inviato verso i grandi mercati cittadini.

Pescatori al tramonto

Pescatori al tramonto

Tra il pescato la parte più consistente la copre il pesce azzurro, le sardine e le acciughe, le alici e gli sgombri, che trionfano nei piatti di pesce della cucina pugliese.

Non mancano certamente anche i pesci più pregiati ed apprezzati dagli intenditori, orate, branzini e spigole, ricciole e cernie, tonni e pesce spada.

Tra i fondali rocciosi della costa, là dove i tratti di roccia e di scogliera avanzano nelle acque i pescatori trovano ricchissimi tesori in fatto di molluschi e crostacei, tra i quali il prelibato polipo, molto apprezzato e cucinato nelle cucine locali, i gamberi e infinite varietà di conchiglie saporite.

I tantissimi e coloratissimi pesci di scoglio, gli scorfani e le triglie, trionfano nelle cassette dei pescatori e sono particolarmente apprezzate dagli estimatori delle zuppe di pesce per le loro carni bianchissime, tenere trasparenti e saporite.

Nei fondali sabbiosi del Mar Ionio e della costa adriatica si raccolgono vongole e telline, complemento ideale nelle zuppe di pesce e nei sughi per la pasta, le seppie ed i calamari.

E sempre a Taranto si trovano gli estesi allevamenti di cozze, tutt’oggi praticati secondo metodi antichissimi e siti in particolari punti della costa dove si trovano sorgenti sottomarine di acqua dolce che danno alle nere conchiglie un particolare sapore ed un gusto delicato.

Da Taranto provengono anche le ostriche, rinomato prodotto locale da secoli, che, come le cozze, vengono allevate tra correnti di acqua dolce.

Ancora oggi, in molte cittadine sul mare, se vi svegliate di buon’ora al mattino potrete ammirare nei porticcioli il frenetico lavorio dei pescatori di ritorno dal mare con le reti cariche di ogni bendidio, che una volta al riparo viene selezionato e diviso per qualità. Se siete nella località giusta potrete acquistare il pesce direttamente sul molo, freschissimo.

Un pensiero su “Pesca in Puglia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *