Archivi autore: puglia

Castellana Grotte

Castellana Grotte si trova ad una quarantina di chilometri da Bari, nell’entroterra. E’ una delle località maggiormente conosciute da turisti e visitatori in vacanza in Puglia per via delle grotte spettacolari che si trovano nei dintorni del comune.

Un panorama sotterraneo creatosi naturalmente dall’erosione delle rocce carsiche provocata dai torrenti sotterranei, che in millenni di lavorio hanno scavato e scolpito la roccia facendole assumere fantastiche conformazioni. Sono le grotte più grandi di Italia per estensione, e percorrerle per intero, nella parte finora aperta al pubblico è un viaggio nell’entroterra che può durare anche sei ore, durante la quale si potrà ammirare di tutto, stalattiti e stalagmiti dalle incredibili forme antropomorfe o di animali, guglie e candelabri di roccia, pinnacoli di alabastro, anfratti misteriosi ed immense caverne riccamente adornate dalla fantasia della natura, laghetti sotterranei.

Un atmosfera da fiaba o racconto mitico che lascia un perenne ricordo nel cuore dei visitatori.

Baia Verde a Gallipoli

Baia Verde è la località più conosciuta dello splendido litorale di Gallipoli.

Un tratto di mare che si trova a breve distanza dal cuore della cittadina salentina frequentata durante la stagione estiva non solo dai moltissimi turisti ma anche dalla popolazione locale, attratta in questa località per lo splendido panorama che offre.

Qui i raggi del sole colpiscono le acque che grazie ai fondali assumono una intensa colorazione verde, come un lago di smeraldo, assolutamente imperdibile ed affascinante.

A completare il magnifico quadro la bella spiaggia di sabbia che digrada dolcemente nel mare, e la folta pineta dove concedersi una pausa tra il fresco degli alberi magari davanti ad un buon spuntino nei tanti bar ristoro aperti all’ombra dei pini. Ci sono tratti di spiaggia dotati di stabilimenti balneari per chi cerca la comodità, ma anche chi preferisce stare lontano dalla folla può trovare a Baia Verde un angolino appartato dove godersi il mare e lo splendido panorama in tutta tranquillità.

Otranto

Otranto è una città indimenticabile per tutti coloro che ci sono stati, un condensato di splendido patrimonio architettonico, dal Castello alla Cattedrale, al centro storico medievale, un litorale costiero di rocce scogliere e distese di sabbia da lasciare stupefatti, panorami naturalistici come quello dei Laghi Alimini che conservano intatto il paesaggio genuino ed incontaminato dell’antico territorio pugliese.

Tutto ciò in una sola piccola cittadina, che potrebbe sicuramente diventare il centro delle vostre vacanze in Salento ed in Puglia, nonché essere una buona base di partenza per esplorare sia la costa che lo stupendo entroterra dove crescono uliveti e vigneti anch’essi con una lunga storia da raccontare alle spalle.

Indimenticabili le escursioni alle bellissime e suggestive grotte che si aprono lungo la costa come la Grotta dei Cervi vicino a Torre Badisco, i millenari resti delle antiche popolazioni primitive, con i loro dolmen e menhir ancora oggi visibili nelle campagne, e le belle tradizioni religiose, come la splendida celebrazione della Madonna dell’Altomare.

Le grotte di Santa Maria di Leuca

S. Maria di Leuca, una delle perle del Salento, è rinomata dai turisti non solo per l’incantevole paesino arroccato bianco di calce sull’estrema punta del tacco dello stivale italiano, ma anche per le attrazioni che offre a turisti e visitatori. Oltre a trascorrere le giornate tra le belle insenature lungo la costa, tra tuffi e nuotate in un mare cristallino e limpido, una o più giornate le si possono dedicare alla visita della bellissima serie di grotte che costellano le alte scogliere lungo il litorale.

La Grotta della Zinzulusa è forse la più famosa, raggiungibile in barca, con la sua stupenda caverna dove la roccia si è trasformata grazie all’erosione in miriadi di frastagliati pinnacoli che pendono dalla volta, dando al tutto un aspetto magico ed affascinante. E poi la splendida Grotta Ciolo, che forma una piscina naturale di una azzurro ammirevole, la Grotta delle Tre Porte, con il suo triplice ingresso, e la Grotta dei Giganti, dove sono stati ritrovati i resti di enormi animali un tempo comuni anche in Italia.

Torre Pali

Torre Pali, fa parte delle famose marine di Salve insieme con Torre Mozza, Lido Marini e Posto Vecchio. Famose in tutti i sensi soprattutto a causa dello splendido mare che qui si culla ancora per lunghi tratti praticamente incontaminato su bellissime spiagge rinfrescate dalla brezza e dai venti, circondate da alte dune di sabbia su cui vengono a posarsi gli ultimi arbusti della macchia mediterranea, ombreggiati di folte pinete, ombrose e fresche, tra le quali trovare un po’ di ristoro dopo tante ore passate a tuffarsi nelle acque cristalline.

Affascina di Torre Pali l’austera torre cinquecentesca che si staglia sul mare e sembra voler proteggere i bagnati più giovani che sulla lunga distesa di sabbia si attardano a giocare ed a divertirsi.

Una spiaggia ben servita dagli stabilimenti balneari che offrono tutte le comodità che ci si potrebbe aspettare, dalle sdraio agli ombrelloni, al noleggio delle attrezzature sportive e subacquee.

Pizzomunno

Pizzomunno è forse una tra le più celebri spiagge del litorale di Vieste, una bella cittadina che si estende sulla punta del Promontorio del Gargano, tra due piccole penisole, Punta S. Francesco e Punta S. Croce che la racchiudono come un piccolo bianco gioiello.

La spiaggia di Pizzomunno è famosa soprattutto per il suggestivo monolite, un grosso masso dalla forma curiosamente allungata, che si erge nel bel mezzo della spiaggia.

Lo scoglio, di roccia bianca calcarea, fin dall’antichità ha stimolato la fantasia degli abitanti della zona, che attribuiscono alla grande pietra una serie di leggende, che hanno sempre per protagonista un uomo, o una fanciulla, tramutati in pietra per una passione d’amore.

La spiaggia è ben servita di tutte le comodità, ed è l’ideale per le famiglie con bambini piccoli per via dei bassi fondali.

Alla sera, dopo una bella giornata trascorsa tra sole e mare, ci si può concedere una visita al pittoresco centro storico di Vieste, da non perdere.

Lido Marini

Tra le molte incantevoli località della costa salentina da non perdere le belle marine di Salve, che si estendono lungo il litorale che da Torre Vado si inoltra fino a Torre Mozza.

Lido Marini, tra le altre belle località, Torre Pali, Torre Mozza, Posto Vecchio, è quella più affollata e fornita di tutte le comodità, gli stabilimenti balneari per trovare sdraio ed ombrelloni a noleggio, le attrezzature per fare un po’ di sport sull’acqua, bar e ristoranti direttamente sul bordo del mare.

Una località ideale insomma soprattutto per le famiglie con bambini, che possono divertirsi sul lungo e basso bagnasciuga senza nessun pericolo. Il tutto su una bellissima spiaggia di sabbia dorata circondata da morbide dune e macchia mediterranea.

Per chi non avesse ancora scelto altre località dove pernottare Lido Marini rappresenta un’ottima scelta perchè ci sono molte strutture di accoglienza nate negli ultimi anni, residence, complessi alberghieri, che sebbene numerosi non hanno in alcun modo compromesso la genuinità e la bellezza dei litorali.

La costa di Polignano a Mare

La cittadina di Polignano a Mare offre uno spettacolo veramente da levare il fiato per chi si avvicina lungo il litorale a questa rocca dove le case del paese brillano come gioielli incastonati.

Le scogliere si alzano dalle acque fino a 20 metri di altezza, con la loro pittoresca serie di striature ed i loro riflessi bianchi ed avorio, tipici delle formazioni di roccia calcarea.

Il mare qui è un sogno, pluripremiato per la sua pulizia e la sua limpidezza si presenta con una serie di insenature che si aprono tra le pareti di roccia, delle quali forse la più spettacolare è quella che sorge proprio a ridosso del paese, una spiaggetta di sabbia dorata, le alte scogliere intorno come le quinte di un teatro, e lassù, in cima, le case del paese.

Ci sono stabilimenti balneari attrezzati in grado di soddisfare le esigenze anche del turista più assetato di comodità, e dalla cittadina si possono fare interessanti gite in escursione alla belle grotte che si aprono lungo il litorale, tra le quali, una delle più belle e famose, la Grotta Palazzese.

Isole Tremiti

Di fronte al promontorio del Gargano, nel bel mezzo dell’Adriatico l’arcipelago delle Tremiti è una delle mete immancabili di chi si reca in vacanza in Puglia.

Quattro isole di piccole dimensioni ed una serie di scogli affioranti fanno delle Tremiti un vero paradiso per chi ama il mare nella sua più profonda genuinità.

Riserva naturale, mantiene intatto il paesaggio di un tempo, quando questa località era abitata solo dai monaci ed era approdo di pirati.

Non ci sono sulle isole Tremiti grandissime spiagge, a parte Cala delle Arene sull’isola di San Domino, e la singolare Cala Pietra di Fucile, con i grossi sassi perfettamente tondi, ma le calette che si aprono lungo il litorale roccioso offrono un incanto di mare trasparente e cristallino dalle mille sfumature del blu e del turchese, e per coloro che amano le immersioni fondali marini di indubbio fascino. Raggiungerle è molto semplice perchè sono collegate alla costa pugliese da diverse linee di navigazione, persino, per chi volesse provare un’emozione in più, da una linea di elicotteri.

La Grotta del Ciolo

E’ uno dei panorami mozzafiato che si possono trovare nell’estrema punta del Salento, tra Santa Maria di Leuca e Marina di Novaglie.

Si tratta di Grotta del Ciolo. Un primo suggestivo panorama lo si ha una volta che si percorre il ponte che si alza di circa una trentina di metri sul livello del mare, e dal quale si abbraccia la località in tutto il suo incantevole fascino.

Intorno all’osservatore le rocce a strapiombo su uno specchio di mare dove giocano tra mille sfumature di blu e turchese le acque del mare. Un fiordo che termina davanti all’ingresso della grotta vera e propria che si apre con una grande caverna che si alza dal mare per una trentina di metri.

Oltre al maestoso ingresso si può percorrere un cunicolo lungo quasi cento metri, all’interno della quale scorre l’acqua dolce che sgorga da una sorgente sotterranea. Altro punto d’attrazione un laghetto naturale proprio davanti all’ingresso della grotta, dalle incredibili sfumature rosse e verde smeraldo.