Archivi tag: cattedrale

Il mare a Castro

Castro è una cittadina di origini romane che oggi conserva in parte la sua antica vocazione ospitando le imbarcazioni da diporto nel suo suggestivo porticciolo, anche se è il litorale ad aver conosciuto un grande sviluppo come località balneare grazie all’incantevole bellezza del suo paesaggio.

Marina di Castro infatti è un lungo susseguirsi di scogliere tra le quali si aprono all’improvviso calette ed insenature di notevole fascino, ideali per chi ama le immersioni, fondali meravigliosi, dove si possono ammirare moltitudini di affascinanti creature marine.

Il paese è uno spettacolo di urbanistica medievale, con le sue stradine strette ed il Castello, una vera e propria fortezza arroccata su un aspro promontorio, costruito dagli spagnoli durante il loro dominio nel corso del ‘500.

Sicuramente una delle attrattive di maggior richiamo di Castro sono le numerose grotte che si aprono lungo il litorale. Ce ne sono decine e tutte altrettanto suggestive, a partire da Grotta Romanelli, la Plummara, Tituneddra, Grotta Striare, e, in direzione di Santa Maria di Leuca la splendida Grotta Zinzulusa una di quelle escursioni da non perdere assolutamente.

Otranto

Otranto è una città indimenticabile per tutti coloro che ci sono stati, un condensato di splendido patrimonio architettonico, dal Castello alla Cattedrale, al centro storico medievale, un litorale costiero di rocce scogliere e distese di sabbia da lasciare stupefatti, panorami naturalistici come quello dei Laghi Alimini che conservano intatto il paesaggio genuino ed incontaminato dell’antico territorio pugliese.

Tutto ciò in una sola piccola cittadina, che potrebbe sicuramente diventare il centro delle vostre vacanze in Salento ed in Puglia, nonché essere una buona base di partenza per esplorare sia la costa che lo stupendo entroterra dove crescono uliveti e vigneti anch’essi con una lunga storia da raccontare alle spalle.

Indimenticabili le escursioni alle bellissime e suggestive grotte che si aprono lungo la costa come la Grotta dei Cervi vicino a Torre Badisco, i millenari resti delle antiche popolazioni primitive, con i loro dolmen e menhir ancora oggi visibili nelle campagne, e le belle tradizioni religiose, come la splendida celebrazione della Madonna dell’Altomare.